Cerca nel Blog

Continua il rally di sollievo perché crescono i voti per “rimanere”

Nella notte, la sterlina ha consolidato i guadagni di ieri e si appresta a iniziare la seduta europea su una base solida. Al momento il cable testa l’area di resistenza intorno a 1,47-1,4740 (livello psicologico e minimo precedente), sostando sulla media mobile a 200 giorni collocata intorno a 1,4683. Preferiamo, comunque, restare cauti nel mantenere lunghi in GBP, perché ci avviciniamo al voto di giovedì e il potenziale al ribasso, nel caso di Brexit, è notevole. Al ribasso, si osserva un supporto di breve termine a 1,4454 (38,2% di Fibonacci sul rally degli ultimi 4 giorni). Martedì lo yen giapponese ha accusato le perdite maggiori, con un calo dello 0,42% contro l’USD, dello 0,70% contro il dollaro australiano e dello 0,60% contro la moneta unica. Nonostante il recupero di oggi, il peggioramento della propensione al rischio degli ultimi giorni ha spinto la divisa nipponica a massimi pluriennali, giovedì scorso la coppia USD/JPY ha toccato quota 103,55. Dai dati della CFTC emerge che la scorsa settimana sono aumentati ancora considerevolmente i lunghi netti speculativi in JPY, raggiungendo il 40% delle posizioni aperte. Il rischio di vendite sullo yen è quindi molto elevato, viste le crescenti probabilità che il Regno Unito rimanga nell’Unione Europa, anche se continua a essere una delle operazioni più sicure nel caso di Brexit. L’EUR/USD si è parzialmente ripreso, stabilizzandosi sopra la soglia a 1,13. Anche gli sviluppi nei sondaggi sulla Brexit hanno avuto un forte impatto sulla coppia, perché un esito a favore dell’uscita farebbe salire alle stelle l’incertezza politica in Europa, e ciò spingerebbe gli investitori a cercare beni rifugio. Stamattina la moneta unica passa di mano a 1,1340 contro il biglietto verde, rispetto al livello a 1,1302 registrato in avvio di seduta in Asia. Sul fronte azionario, ieri i titoli si sono infiammati perché è parso che il voto per “lasciare” l’Unione perdesse slancio. L’Euro Stoxx 600 è lievitato del 3,30%, il Footsie del 3,04%, il Swiss Performance Index è avanzato del 2,39%. Negli USA, l’S&P 500 ha guadagnato lo 0,58%, il Nasdaq lo 0,77% e il Dow Jones lo 0,73%. Nella notte, gran parte degli indici asiatici ha seguito l’esempio di Wall Street e di Londra, spingendosi sempre più in territorio positivo, fatta eccezione per le azioni della Cina continentale. In Giappone, il Nikkei ha guadagnato l’1,28%, il più ampio indice Topix l’1,15%. In Cina, gli indici compositi di Shanghai e Shenzhen hanno ceduto rispettivamente lo 0,40% e l’1,10%. Oggi gli operatori monitoreranno il rapporto ZEW in Germania; la decisione sul tasso d’interesse in Turchia; i dati di metà mese sull’inflazione in Brasile; il discorso di Draghi al Parlamento Europeo; l’audizione di Yellen davanti a una commissione del Senato e l’intervento di Powell (Fed) a New York.

Segui i nostri prossimi seminari online e scarica la nostra demo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Continua il rally di sollievo perché crescono i voti per “rimanere”, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta


Save the Children Italia Onlus
www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2017 Setup Mensile: ultimo Maggio (range 20572 /
Stoxx Giornaliero     Buongiorno, finisce la soap opera riguardante l’ipotesi del ciclo trimestrale dal 8 febbraio ancora in essere, nonostante abbia prova
E' stato tra i temi di discussione sul tavolo del G7 che si è tenuto a maggio a  Taormina. E di recente è stato indicato dalla Banca centrale europa come uno dei rischi al rib
Apertura di seduta intorno alla linea di parità per il Ftse Mib. L'indice rimane nelle vicinanze della resistenza statica di area 21.570 punti, oltre la quale potrebbero arrivar
luglio 21, 2017 Dopo il Bund prenderei la seconda variabile indicata questa mattina che potrebbe aiutarci a valutare la forza dell Eurusd. Dax30 Innegabile la te