Dollaro in ribasso, aspettando Bernanke

Scritto il alle 18:54 da [email protected]

Questa sera dopo le minute della FED, ci sará l’atteso discorso di Bernanke. Ovviamente gli operatori sono alla ricerca di indizi sull’entitá di riduzione degli assett che la FED sta acquistando su base mensile (attualmente pari a 85mld$).
Tecnicamente l’EUR/USD si trova ad un livello interessante: quota pochi pips i minimi dell’anno (toccati ad aprile) ed il prezzo è ora sulla parte bassa del canale di regressione lineare (il quale prevederebbe un ritorno verso la media a 100 periodi passante ora a 1.31). L’oscillatore stocastico sta risalendo dal forte ipercomprato, ma prima di intervenire a mercato è meglio aspettare un pattern rialzista (che si potrebbe verificare a breve). Se invece il discorso di Bernanke fará capire che il tapering potrebbe risultare aggressivo, probabilmente verrá rotto al ribasso il supporto e non si formerá di conseguenza il pattern che potrebbe favorire invece il ritorno verso la media del canale di regressione evidenziato.

Anche il grafico del Dollar Index ci fornisce esattamente la stessa indicazione (al contrario, vista l’ovvia correlazione negativa) e lo stocastico ci farebbe capire che l’ipercomprato è giunto momentaneamente al termine.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Save the Children Italia Onlus
www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)
Oggi vi vorrei parlare di alcuni aspetti pratici di bitcoin e di come se ne gestisce la custodia. In un momento di grandi preoccupazioni per la sorte dei propri risparmi, eccov
Avvio titubante per il Ftse Mib che si muove attorno a 19.130 punti mostrando un lieve segno rosso, dopo la precedente settimana di sofferenze. L'ipervenduto diffuso a Piazza Affar
Nel fine settimana, il ritorno in grande stile della troika, che suggerisce di non toccare la riforma Fornero, che suggerisce di non fare nulla, manda letterine, minaccia a sen
Gli ETF (Exchange Traded Funds) continuano a piacere agli investitori. Lo dimostrano gli ultimi dati. Secondo la società di ricerca indipendente ETFGI, si contano ben 5,23 tri
Guest post: Trading Room #295. Ora siamo "nel burrone" e quindi che possiamo aspettarci? Buona visione! Un benvenuto ancora all'amico Alberto Zanetti e alla sua rubrica "Trading