Euro/dollaro pronto alla ripartenza, Draghi permettendo…

Scritto il alle 15:38 da [email protected]

Giovedí alle 14.30 ci sará il discorso di Mario Draghi. E’ passato un anno da quando da una conferenza tenuta a Londra affermó che sarebbe stato fatto di tutto per salvare l’euro. Dopo 12 mesi la situazione pare essere completamente diversa, il destino della valuta unica europea non pare piú essere in discussione ed i rendimenti obbligazionari dei Paesi periferici sono al momento sotto controllo.
Osserviamo piú da vicino il comportamento del mercato valutario, partendo dall’analisi del Dollar Index che serve per osservare l’andamento del biglietto verde contro un paniere di sei valute. Il rialzo é stato considerevole (+3.1%) da quando Ben Bernanke ha confermato che la politica della Fed continuerá ad essere accomodante, ma solo se ce ne sará il bisogno. Un rallentamento del piano di acquisto dei bond da parte della banca centrale favorisce un apprezzamento della valuta, ed é quello che é successo: il biglietto verde ha dimostrato molta forza nelle ultime 10 sedute. Tecnicamente, ora siamo arrivati al 61.8% di ritracciamento di Fibonacci, livello considerato dai traders come importante resistenza. Proprio a poche sedute dalla prossima conferenza della BCE, che si terrá questo giovedí alle 14.30.

Approfondiamo ora sul grafico giornaliero l’andamento dell’EUR/USD, che é inversamente correlato al dollar index (-0.93 é il livello di correlazione). Notiamo come lo stocastico abbia evidenziato egregiamente l’andamento ciclico della coppia valutaria, e segnaliamo come in questo momento sembri pronto alla ripartenza rialzista. Tutto questo accade proprio sul 38.20% di Fibonacci.
Questo é quello che dice l’analisi tecnica, ora aspettiamo di capire quello che ha intenzione di dire Draghi!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Save the Children Italia Onlus
www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)
Oggi vi vorrei parlare di alcuni aspetti pratici di bitcoin e di come se ne gestisce la custodia. In un momento di grandi preoccupazioni per la sorte dei propri risparmi, eccov
Avvio titubante per il Ftse Mib che si muove attorno a 19.130 punti mostrando un lieve segno rosso, dopo la precedente settimana di sofferenze. L'ipervenduto diffuso a Piazza Affar
Nel fine settimana, il ritorno in grande stile della troika, che suggerisce di non toccare la riforma Fornero, che suggerisce di non fare nulla, manda letterine, minaccia a sen
Gli ETF (Exchange Traded Funds) continuano a piacere agli investitori. Lo dimostrano gli ultimi dati. Secondo la società di ricerca indipendente ETFGI, si contano ben 5,23 tri
Guest post: Trading Room #295. Ora siamo "nel burrone" e quindi che possiamo aspettarci? Buona visione! Un benvenuto ancora all'amico Alberto Zanetti e alla sua rubrica "Trading